Vai al contenuto della pagina-Vai al menù di secondo livello  |  
.




 

BOTTEGANDO ... FAI 13 A VENEZIA!


23.03.2009

La crisi economica che in questi mesi si sta ripercuotendo sui mercati mondiali, per 22 “bottegai” di Venezia è diventata l’occasione per chiedersi cosa fare per affrontarla nel modo migliore. L’obiettivo è quello di “trasformare” un momento di difficoltà in qualcosa di positivo. Gli economisti dicono che quando la domanda arretra è il momento di passare “all’attacco” per non rischiare di impaludarsi.



Anche questa volta l’eccezione conferma la regola. Dal cilindro delle idee nasce “Bottegando”, una proposta che non vuole essere soltanto un messaggio commerciale alle famiglie ma anche una lettura e quindi un’interpretazione innovativa del centro storico. La conformazione urbanistica di Venezia, unica e fragile, non consente, in particolar modo per la mancanza di spazio ma anche per vincoli architettonici, la realizzazione di grandi centri commerciali come siamo abituati a vedere in qualsiasi Comune della terraferma. Un limite, un disservizio, prezzi meno competitivi, sono questi alcuni degli aspetti messi in evidenza da coloro che quotidianamente fanno la spesa a Venezia e che si confrontano con le numerosissime proposte pubblicitarie che offrono anche i trasferimenti gratuiti in pullman da Piazzale Roma e ritorno. Un richiamo per le allodole molto allettante. Dalla presa d’atto di questa situazione e dalla necessità di cercare uno “strumento” efficace in grado di dare risposte concrete alle persone, ci si è detti: “perché non si può fare qualcosa di nuovo per la città?” Venezia, città unica al mondo avrà allora un “Centro commerciale unico al mondo”!. I grandi corridoi degli ipermercati sono le calli perché per passare da uno “scaffale” all’altro anziché camminare nei lunghi ed anonimi corridoi si camminerà per la città per raggiungere i negozi che aderiscono all’iniziativa. Questi 22 “bottegai” (usiamo questa parola perché pensiamo sia foriera del valore del rapporto umano e della qualità del servizio che purtroppo sono sempre più rari) hanno deciso di collaborare mettendosi in rete e di ritrovarsi tutti insieme sotto il logo di “BOTTEGANDO”; un punto di partenza che fa leva sul fatto che “solo ottimizzando le risorse e aggregandosi si può vincere la sfida della competitività”. Per il cliente ci sarà la sicurezza della qualità del servizio, la possibilità di muoversi in un percorso sicuro e confortevole, senza doversi spostare dal proprio ambiente familiare, il tutto associato alla competitività dei prezzi. L’impegno sarà, in sintesi, quello di unire le energie di tutti gli esercizi per rafforzare la comunicazione, ottimizzare le iniziative, rendere sempre più visibile la grande offerta commerciale e il servizio quotidiano alla città. La risposta dei negozianti è stata immediata e favorevole: la possibilità di offrire un servizio migliore ai Veneziani è stata la motivazione che li ha portati ad accettare questo tipo d’impegno senza riserve. Il desiderio è quello di riprendere e rilanciare il rapporto cliente-venditore valorizzando la professionalità dell’uno per dare risposte concrete alle esigenze d’acquisto. Centrale è il rapporto umano che le grandi catene commerciali hanno abbandonato per dare spazio ad un “non rapporto” fai da te che spesso accresce i problemi anziché risolverli causa la mancanza di un interlocutore competente. Centrale è la qualità del servizio! Da oggi fare 13 a Venezia sarà più semplice: ai possessori di Rizzocard, con una spesa minima di € 13,00 all’interno di uno dei punti vendita Rizzo dislocati in tutta la città (San Leonardo, Ca’ d’Oro, Rialto, Calle dei Fabbri, Calle Fiubera e Calle dei Boteri) verrà distribuito un buono sconto del 13% - non cumulabile e non utilizzabile nei periodi di saldi - da spendere negli esercizi che aderiscono all’iniziativa. Viceversa i clienti – non possessori della Rizzocard - di tutti i negozi che aderiscono all’iniziativa potranno rivolgersi, con lo scontrino del loro acquisto (di qualsiasi importo), ai negozi Rizzo per chiedere gratuitamente la Rizzocard e, come benvenuto, ricevere un gustoso omaggio. “Bottegando” è un progetto che si propone di agevolare e premiare il veneziano ed allo stesso tempo non penalizzare i turisti e i pendolari che vengono in visita o a lavorare in città. L’auspicio è che, trattandosi di un progetto aperto, cammin facendo aderiscano altri punti vendita affinché l’offerta possa essere più ampia e “contaminare” nel modo più diffuso possibile la città. Infatti tutti coloro che si ritrovano nello spirito di questa iniziativa e che s’impegnano a garantire qualità del servizio e lo sconto concordato, saranno i benvenuti. Ma “Bottegando” è anche un progetto rivolto agli abitanti della città di terra affinché possano trovare nella città d’acqua, oltre all’interesse delle visite culturali, anche la convenienza economica per i loro acquisti sfatando il luogo comune che Venezia è cara! Una proposta aperta che inizia oggi il suo percorso ma sempre attenta e disponibile ad accogliere idee capaci di alimentarla e rafforzarla perché l’augurio è che “Bottegando” diventi un riferimento importante e concreto per le famiglie della nostra città. L’entusiasmo che tutti noi 22 imprenditori abbiamo messo per dare vita a questa realtà ci piacerebbe che contagiasse Venezia!




Interface by LIBEROnline, powered by tommaso mascherin
traduzioni by Lexicon
Copyright © Fondaco S.r.l. - Palazzo Gradenigo - Santa Croce 764 - 30135 Venezia - tel +39 041 5242851 fax 041 7792403 - P.IVA 03875370268